Sostenibile

Rispettare il pianeta, gli essere umani e l’ambiente, è un impegno complesso, che si mette in pratica in tanti aspetti. Il modello da noi adottato è uno dei più completi possibile e si differenzia radicalmente dal modo di operare del resto del settore che invece utilizza ancora sistemi tradizionali con grande impatto ambientale.

Biologico

La messa a dimora di piantagioni di caffè convenzionali, può determinare il disboscamento di importanti parti di foresta primaria. È per questo che abbiamo aderito alla certificazione biologica rilasciata da ICEA, il primo elemento di cura dell’ambiente.

Il prodotto bio infatti è coltivato con tecniche naturali e tradizionali che partono dalla cura del terreno e della sua fertilità vietando al contempo concimi, pesticidi ed erbicidi dannosi per la salute dell’uomo e dell’ambiente. In particolare le tecniche di coltivazione adottate dai produttori del circuito del commercio equo e solidale, sono in permacultura: le piante di caffè infatti si inseriscono nella vegetazione originale sfruttando la biodiversità propria del territorio. Questo permette di avere un prodotto di qualità superiore e al contempo una presa in carico del territorio da parte del coltivatore.

Ecologico

Questa terra non l’abbiamo ereditata dai nostri padri, ma presa in prestito dai nostri figli” è l’aforisma che racchiude in sé il bisogno di futuro che dobbiamo dare alla nostra civiltà. Altrocaffè lavora per far diventare un gesto quotidiano come prendere un caffè, un gesto d’amore per il pianeta.

AltroCaffè ha scelto di realizzare una cialda in carta, smaltibile nell’umido come le bustine di tè, evitando accuratamente capsule di alluminio e plastica perché incompatibili con l’ambiente e la raccolta differenziata. Inoltre, essendo la posa del caffè un ottimo fertilizzante contribuirà alla realizzazione di un compost di grande qualità. Anche l’incarto è di sola plastica, senza aggiunta dello strato di alluminio per renderla meglio gestibile negli impianti per la differenziata.

La scelta però più innovativa e che contraddistingue AltroCaffè da ogni altro progetto di distribuzione di cialde, anche nel mercato del biologico, sta nel kit di consumo:

  • bicchierino in carta e mater-bi;
  • paletta in legno, biodegradabile e compostabile può essere cioè smaltito nell’umido.

Ma la cosa che rende speciale la nostra offerta è il prezzo, assolutamente paragonabile a quello del kit in plastica.

I cartoni che contengono le cialde e i kit sono le GreenBox a marchio FSC, garante dell’utilizzo del cartone riciclato, e sono stampati con colori ad acqua. Un’attenzione che può sembrare un dettaglio, ma che incide sulle centinaia di imballaggi utilizzati oggi in Italia.

Solidale

Altrocaffè distribuisce solo prodotti EquoCaffè, licenziatario del sistema di certificazione FairTrade, il più importante marchio del commercio equo e solidale, che garantisce al consumatore un impegno antico, portato avanti al 100%.
I produttori coinvolti nel progetto sono associati a due cooperative: ASKOGO (Isola di Sumatra) e COCAFCAL (Honduras).
La prima, Asosiasi Kopi Gayo Organic (ASKOGO) associa 760 soci in 13 villaggi, nelle province del nord dell’isola di Sumatra. Quattro sono i villaggi che si dedicano alla produzione di caffè Miscela Robusta, che trovate nella nostra linea. La cooperativa nasce per migliorare soprattutto la qualità del caffè coltivato e meglio venderlo sul mercato. Dal 2009 è nei registri FLO per il commercio equo e solidale e ha anche ricevuto la certificazione biologica.

La Cooperativa Cafetalera Capucas Limitada (COCAFCAL) nasce nel 1999 da 55 famiglie di agricoltori (oggi ne conta 74) per migliorare le condizioni di vita dei produttori e promuovere lo sviluppo sostenibile dell’economia della regione del Copan. Il commercio Equo e Solidale e la certificazione Biologica sono parte integrante di una progetto di miglioramento della qualità del caffè che mira a ottenere un miglior posizionamento nel mercato che oggi molto apprezza i caffè di questa cooperativa. Grazie al fair-trade premium sono finanziati sia progetti sanitari e formativi per i soci che progetti di diversificazione della produzione.

Altrocaffè interpreta il Commercio Equo e Solidale come una relazione paritaria tra chi produce, chi distribuisce e chi consuma caffè. Potete addirittura decidere di andare a controllare con i vostri occhi: mettere tra le mete dei vostri viaggi una visita in Honduras o in Indonesia per vedere da vicino i campi da dove proviene il caffè che consumate. Nessun altra forma di commercio lo prevede, spesso neanche se certificata. Oggi possiamo gustare un ottimo caffè anche con la piena consapevolezza del mondo intorno a noi.

Ormai è solo una questione di scelta: da che lato del mondo vuoi consumare il tuo caffè?

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>